LA KEMAS LAMIPEL SI SVEGLIA TARDI, SIENA VINCE PER 3-1

 In KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE

Emma Villas Aubay Siena: Falaschi 2, Romanò 21, Zamagni 8, Gitto 5, Milan 18, Maruotti 16, Marra (libero), Zanni, Mariano 3, Cappelletti n.e, Lucconi n.e, Smiriglia n.e. All. Graziosi

Kemas Lamipel Santa Croce: Acquarone, Padura Diaz 22, Larizza 4, Marra 4, Colli 7, Krauchuk 13, Catania (libero), Lavanga, Prosperi, Mazzon 1, Bargi n.e, Mannucci n.e, Andreini (libero) n.e. All. Pagliai/Cezar Douglas

Successione set: 25-15 in 24′, 25-15 in 26′, 20-25 in 34′, 25-23 in 35′.

Battute sbagliate Emma Villas Aubay 16, Aces 5, Muri 10.

Battute sbagliate Kemas Lamipel 12, Ace 1, Muri 4.

Finisce per 3-1 in favore dei padroni di casa del Siena il derby della terza giornata della serie A2 Credem Banca. Partita dai due volti quella andata in scena al PalaEstra, con i “Lupi” praticamente non pervenuti nei primi due parziali dominati in lungo e in largo dalla formazione locale. Pagliai e Cezar Douglas hanno provato a scuotere in ogni modo la squadra senza però ricevere le giuste risposte fino ad inizio terzo set, quando la partita si è riequilibrata e le due formazioni hanno iniziato a fronteggiarsi punto su punto. Inizialmente deficitaria in servizio e soprattutto in ricezione, la Kemas Lamipel si è ritrovata una volta sotto per 2-0 e, trascinata da un Padura Diaz battagliero, ha fatto vedere buone cose, soprattutto nel terzo set, vinto con merito per 20-25 grazie ai 9 punti dell’opposto italo-cubano e ai 6 del brasiliano Krauchuk. Anche il quarto set è stato equilibrato, con i “Lupi” bravi a scappare sul 6-8 e, una volta rimontati, a riportarsi sul 19-21. Nel finale però qualche errore di troppo ha condizionato in negativo set e gara, con i senesi sono andati a vincere per 25-23 e di conseguenza 3-1. Bene tutti gli attaccanti di palla alta nella Emma Villas Aubay, capaci di trovare sempre la via del punto contro il muro santacrocese: quest’ultimo fondamentale è stato un po’ il tallone di Achille dei conciari che difficilmente hanno arginato le giocate orchestrate dall’ex Falaschi. Ci sarà quindi da lavorare a riguardo, cercando anche di recuperare l’indisponibile Bargi: in un campionato che si dimostra equilibrato e di alto livello essere sempre al 100% e curare ogni minimo dettaglio è fondamentale per ottenere risultati. Menzione doverosa per il gran pubblico santacrocese presente all’incontro: tantissimi tifosi e sostenitori hanno tifato ed incitato la squadra in questa difficilissima trasferta, risultando elemento importante nel tentativo di rimonta dei “Lupi”. Prossimo impegno il match casalingo contro Reggio Emilia in programma sabato sera alle 20.30

Andrea Costanzo – Ufficio stampa

Nella foto di Veronica Gentile il muro a tre dei “Lupi” prova a fermare un attacco di Siena

Recent Posts
0

Start typing and press Enter to search