LA SERIE C PRIMA CADE POI SI RIALZA. NIENTE DA FARE PER LA 2°DIVISIONE.

 In SETTORE GIOVANILE FEMMINILE

SERIE C.  Rec. 4°giornata, giovedì 29 nov.: Pallavolo Follonica-Lupi Santa Croce 3-0 (25-18, 25-18, 25-19).
8°giornata, sabato 1 dic.: Pallavolo Cascina-Lupi Santa Croce 2-3 (21-25, 25-14, 25-17, 15-25, 16-18).

Dalle stalle alle stelle. Nel giro di tre giorni la squadra di coach Pucci  prima mangia la polvere della sconfitta, per riscoprire subito il dolce gusto della vittoria. Due incontri non troppo dissimili per caratteristiche tecniche; ma se a Follonica, in una situazione ambientale particolare, le Biancorosse non hanno saputo porre rimedio alle difficoltà riscontrate, soprattutto in ricezione, a Cascina la squadra ha saputo reagire con carattere ai momenti di blackout riuscendo in particolare ad aggiustare il fondamentale in questione e tirar fuori grinta e cuore per sovvertire un incontro che sembrava perso.

Nella grande struttura del Palagolfo di Follonica le Lupe si adeguano al clima rigido dell’ambiente e non riescono a sciogliersi. La squadra di casa, che dispone di giocatrici forti ed esperte, almeno un paio di esse da categorie superiori, pur dovendosi impegnarsi a fondo ha portato a casa con merito un rotondo 3-0 che fa morale e classifica. Le Nostre si sono trovate fin dall’inizio in difficoltà, la ricezione ha funzionato male e ciò le ha penalizzate per tutto il match che ha avuto il medesimo svolgimento. Tre set simili infatti, che Follonica ha controllato con molta determinazione, tenendo bene a bada la nostre ragazze rimandate a Santa Croce (a tarda ora) senza aver raccolto niente.

A 48 ore di distanza cambia lo scenario, cambia la partita e il modo di giocarla delle Lupe e cambia quindi anche il risultato. Le Biancorosse sovvertono il pronostico e l’andamento della partita ottenendo un successo che sembrava quasi impossibile da raggiungere e che regala entusiasmo a tutto il gruppo.
Lupe in campo col seguente starting six: Goretti-Zonta in diagonale, Menichetti-Bertelli di banda, Bernardeschi-Chisari al centro, Sabatini libero.
Le Biancorosse appaiono fin dall’avvio attente e concentrate e giocano molto bene, aggredendo la squadra di casa che rimane sorpresa dalla verve delle Ospiti le quali si portano sullo 0-1.
Al cambio di campo cambia la partita; Cascina che dispone di giocatrici importanti per la categoria quali  l’oppposto Pecene e l’attaccante Crescini (ma tutto il complesso è di valore), cambia marcia e cresce di livello. Le Lupe tornano a “ballare” in ricezione e pian piano spariscono dal campo subendo in rapida successione un uno-due che ribalta il risultato. Partita finita? Niente affatto: le Lupe reagiscono, nel quarto set con Caturegli per Menichetti c’è in campo la formazione under 18. Le ragazze, trascinate da una grande Zonta, sfoderano un set a dir poco eccellente e annichiliscono le Cascinesi. Si arriva così ad un tie-break bello ed intenso che ha dell’incredibile  per come si è svolto. La squadra di casa parte fortissimo e si porta al cambio campo sull’8-2. A quel punto la partita pareva segnata ma le Lupe tirano fuori dal cilindro tutto il loro cuore e il carattere e iniziano una rimonta pazzesca che le porta ad agganciare il Cascina per poi superarlo aggiudicandosi set ed incontro per 16-18, da non credere!
Due punti di qualità quelli ottenuti, che permettono di agganciare a 6 punti l’altra antagonista under 21 Livorno e distanziano di 4 punti l’ultima posizione occupata dalle versiliesi del Discobolo.

Questo il roster a disposizione di coach Pucci per questa doppia trasferta:
Bernardeschi, Bertelli, Caturegli,  Chisari, Fiorentini, Giacomelli, Giovannelli, Goretti, Menichetti, Piampiani (L2), Sabatini (L1), Zonta.

 

2°DIVISIONE 7°giornata: Pallavolo S. Bartolomeo Capannoli-Lupi Santa Croce 3-1 (25-19, 23-25, 25-13, 25-19).
Lupi: Bachini, Baldini, Bertini, Bini, Carelli, Costagli, Di Gianni (L2), Falorni (L1), Faraoni, Gasperini, Noe, Quirici, Sartori. 
All. C. Acquarone.

Prosegue il campionato in coda alla classifica la squadra di coach Acquarone che inanella la settima sconfitta in altrettante gare. Stavolta è la squadra di casa del San Bartolomeo a raccogliere i tre punti al termine di un incontro a tratti anche intenso con sprazzi di bel gioco fatti vedere dalle Lupe. Non partono assolutamente male le Ospiti che tengono testa ad un San Bartolomeo che approccia il match non certo con grande intraprendenza. Si viaggia sull’equilibrio  ma poi, come spesso accade, nei momenti decisivi Bachini e compagne commettono errori banali e così la squadra di casa assesta l’allungo giusto per portarsi sull’1-0.
Il secondo set continua sulla falsariga del primo ma stavolta, nel tourbillon dei cambi che effettua il nostro coach, c’è in campo una formazione più equilibrata con una ricezione e difesa che riesce a supportare la buona vena del nostro attacco. Il set è combattuto, si arriva sul 23 pari quando un uno-due di Bertini regala la parità a Santa Croce. Lo sforzo profuso appanna le Biancorosse che subiscono la reazione delle Locali le quali dominano nettamente il terzo set trascinate dal centrale Zucchelli in gran spolvero. Il 2-1 ottenuto galvanizza la squadra di casa che senza strafare controlla con sicurezza le velleità avversarie per condurre in porto un 3-1 che lascia ancora a secco di punti le Lupe.

Mancano ancora quattro turni alla fine del girone di andata, anche se la situazione appare oltremodo compromessa, la strada da percorrere è ancora lunga.

 

Recent Posts
0

Start typing and press Enter to search