DEBUTTO VINCENTE, MONDOVI’ ESPUGNATA O-3!

 In KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE

Synergy Mondovì: Chakravorti 1, Camperi 5, Ceban 4, Catena 6, Mazzon 15, Boscaini 8, Raffa (libero), Lusetti 2, Cianciotta 6, Caldano n.e, Fenoglio (libero) n.e. All. Denora

Kemas Lamipel Santa Croce: Acquarone 4, Walla 20, Arasomwan 7, Festi 5, Fedrizzi 18, Colli 10, Pace (libero), Caproni, Giovannetti, Sposato (libero), Menchetti n.e, Ferrini n.e, Brucini n.e. All. Cezar Douglas

Successione set: 25-27 in 33′, 19-25 in 27′, 18-25 in 26′.

Battute sbagliate Synergy 8 Aces 6 Muri 8

Battute sbagliate Kemas Lamipel 11 Aces 7 Muri 7

Tre punti al debutto per la Kemas Lamipel che bagna con una netta vittoria la nuova stagione in serie A2 Credem Banca. Successo ottenuto su un campo logisticamente sempre complicato come quello di Mondovì, vista anche la ritrovata presenza sugli spalti del pubblico e quindi della tifoseria organizzata Hagar Group, da sempre l’uomo in più dei piemontesi. Ma i “Lupi” non si fanno intimorire, man mano durante l’incontro trovano sempre più confidenza con il gioco e, dopo un inizio balbettante, chiudono il match dilagando. Buona prestazione collettiva ma anche tanto lavoro per migliorare e crescere: la prima impressione che si ha infatti è quella di un gruppo dal potenziale veramente infinito. Al via Mondovì deve rinunciare all’opposto nigeriano Arinze per ritardi nel tesseramento e all’azzurrino Cianciotta arrivato da poco in gruppo dopo la vittoria con la nazionale U21. Denora schiera Ceban al centro con Catena, Camperi in diagonale a Chakravorti e Mazzon-Boscaini di banda. Formazione “base” per la Kemas Lamipel che inizia piuttosto contratta subendo il ritmo dei locali subito molto aggressivi. L’ex di turno Mazzon appare molto in palla e Boscaini lo aiuta. Subito sotto per 10-5 i “Lupi” pian piano acquisiscono fiducia e consapevolezza dei propri mezzi, trascinati da un Fedrizzi propositivo e da un Walla sempre pericoloso. Il set si ribalta sul 15-17, ma Mondovì non molla e si riporta avanti 21-19. Un muro di Festi vale il primo set point per i santacrocesi che vanno a vincere ai vantaggi con il punto finale di Fedrizzi. Lo stesso schiacciatore ex Trento con 3 aces consecutivi indirizza subito il secondo set (0-4) che praticamente è un monologo biancorosso: Acquarone fa girare alla meglio tutti i suoi attaccanti, con Arasomwan che mette a segno punti importanti in attacco e anche in battuta. Denora mischia le carte e getta in campo Cianciotta come opposto (di ruolo sarebbe un centrale), ma la marea biancorossa è inarrestabile (2-8, 9-16, 15-21). Il set lo chiude Walla con l’attacco del 19-25 che non lascia scampo a Mazzon e compagni. Anche nel terzo parziale, nonostante un positivissimo Cianciotta, la Kemas Lamipel allunga subito (5-8, 10-16) dando la sensazione netta di aver la partita saldamente in pugno. Fedrizzi e Walla sono sicurezze in attacco, ma anche capitan Colli cresce moltissimo aiutando la squadra in tutti i fondamentali e chiudendo il match con il definitivo punto del 18-25 che vale il 3-0 in favore dei biancorossi. Un ottimo modo per iniziare la stagione con il piglio giusto e acquisire fiducia, sicuramente la miglior benzina possibile per lavorare al meglio in palestra e crescere ancora in vista dei prossimi appuntamenti: domenica prossima infatti, in un PalaParenti finalmente riaperto al pubblico e ai tifosi,  i “Lupi” affronteranno la neopromossa Delta Group Porto Viro in un match veramente attesissimo.

Andrea Costanzo – Ufficio stampa

 

Recent Posts
0

Start typing and press Enter to search