UNDER 16: BENE SANTA CROCE. FUCECCHIO TIE BREAK FATALE.

 In SETTORE GIOVANILE FEMMINILE

All’insegna dell’equilibrio questo turno per le nostre under 16 con 2 incontri su 3 finiti al tie break: sorride l’under 16 di coach Vignozzi e recrimina Fucecchio. Vittoria da 3 punti in rimonta per la formazione di Manuele Marchi.

UNDER 16 girone A2: Gs.vv.f. Tomei-Lupi Santa Croce 1-3 (28-26, 22-25, 9-25, 12-25).
Lupi: Boldrini, Bottani, Branzi (L), Campigli, Donati, Marianelli, Moretti M., Moretti S., Quirici, Talini, Urbini.
All. M.Marchi. Dir. acc. M.Boldrini.

Concedono il bis le Biancorosse che dopo aver ottenuto il primo successo casalingo, espugnano anche Livorno, scalando così posizioni in classifica. Posizioni che rivestono fondamentale importanza circa l’eventuale fase finale per il titolo interprovinciale cui accedono le prime 5 di questo girone di elite.
Partita complicata all’inizio, ma che – improvvisamente ed inaspettatamente – si è risolta senza problemi.
Ancora un avvio in sofferenza per le nostre ragazze, aspetto questo certamente da migliorare. Il balbettante approccio alla gara, permette al Tomei di  prendere il sopravvento rintuzzato dalle Nostre, si procede punto a punto con qualche errore di misura di troppo, soprattutto al servizio. Il serrato finale non premia la rimonta ospite e il Tomei si porta sull’1-0. Nel secondo parziale le Lupe mettono maggior concentrazione in campo. La diversa attenzione ed alcuni opportuni correttivi in chiave tattica con alcuni cambi effettuati al momento giusto, hanno permesso di impattare l’incontro. Ed è stata questa la svolta della partita: le Biancorosse acquisiscono entusiasmo e fiducia nei propri mezzi. Di contro, si spegne totalmente la luce in casa Tomei e l’ equilibrio si spezza, i due set restanti infatti, sono un monologo delle Lupe che se li aggiudicano in scioltezza e portano a casa tre punti fondamentali per il prosieguo del campionato.
Adesso in calendario la sfida casalinga contro il Volley Piombino ancora a 0 punti. Guai a sottovalutare l’avversario, ma l’occasione per rafforzare la nostra classifica è davvero ghiotta!

UNDER 16 girone C2 Lupi Santa Croce Rossa-Pallavolo Ospedalieri Pisa 3-2 (19-25, 23-25, 25-15, 25-18, 15-8).
Lupi: Arrigucci, Buti, D’Anna, Favati, Lotti, Porciani (L1), Rovini, Russo, Salvi (L2), Valori.
All. L.Vignozzi. Dir.acc. M.Lotti. Segnapunti D. Ulivieri.

Ci hanno preso gusto le ragazze di Vignozzi che si tolgono lo sfizio di compiere una clamorosa rimonta dopo lo 0-2 iniziale. Non c’è miglior medicina nello sport a livello agonistico che ottenere risultati, questi fanno bene al morale, aiutano nel lavoro quotidiano ed accrescono l’autostima. Solo pensando al passato, anche abbastanza recente, alzi la mano chi avrebbe creduto nella vittoria dopo i primi due set. In effetti la partenza delle Lupe è di quelle che lasciano parecchio a desiderare, le ragazze fin dai primi scambi appaiono incerte e poco motivate. Il gioco è blando, falcidiato di errori e poco piacevole da vedere. Le Pisane non hanno fatto alcunché di trascendentale, si sono limitate a mantenere costante il loro livello di gioco e di attenzione, hanno vinto con pieno merito il primo parziale e, soffrendo, concesso il bis nel secondo. Poi è successo quello che alle Biancorosse non era mai successo: lo spirito di reazione e la voglia di lottare senza offrire la vittoria sul piatto d’argento alle avversarie le quali erano ormai convinte di avere la strada spianata verso i tre punti da portare a Pisa. E la reazione sorprende gli Ospedalieri che non si aspettano cotanta veemenza e ardore dopo lo 0-2. Le Lupe dominano il terzo set ed accorciano le distanze. Stesso cliché nella quarta frazione e si arriva così ad un insperato quanto voluto tie break. Ormai sull’onda dell’entusiasmo le Biancorosse non si accontentano più del punticino ma ne vogliono almeno due. E li ottengono a coronamento di un trittico di set dove Arrigucci e compagne hanno fatto vedere una buona pallavolo. Nonostante la spettacolare vittoria, rimane il rammarico per i troppi errori commessi che ci hanno fatto buttare via un punto che – chissà – speriamo di non dover rimpiangere.

 

 UNDER 16 C.T. Firenze ARIETE VOLLEY PRATO – PALLAVOLO FUCECCHIO 3 – 2( 25-19 19-25 25-15 27-25 15 -10).

Peccato!!! Ancora un tie-break amaro per le ragazze di coach Fabio Giannotti e Micaela Lombardi. Nell’ultima gara del girone d’andata del raggruppamento D la squadra fucecchiese rallenta la corsa della capolista ARIETE VOLLEY PRATO ma non riesce a fermarla. Nel palazzetto di San Paolo a Prato la formazione fucecchiese parte con il freno a mano tirato come spesso le accade quando affronta formazioni sulla carta più attrezzate. Nelle casella dei set persi la capolista ha ancora 0, in quanto nelle 5 giornate precedenti non ha concesso nemmeno un set agli avversari. L’incertezza iniziale e soprattutto i numerosi errori al servizio della squadra ospite serve su un piatto d’argento alla squadra pratese l’occasione per portarsi decisamente avanti e chiudere il primo parziale per 25 a 19. Nel secondo set l’andamento è completamente diverso, con la nostra formazione più presente e in grado di mettere sovente in difficoltà le avversarie che perdono terreno e non riescono più a rientrare. Il 25 a19 finale mette le cose a posto per l’1 a 1. La gara si preannuncia lunga e combattuta anche se nel terzo set un paio di break importanti al servizio permette alle padrone di casa di chiudere il terzo set per 25 a 15 e questo fa sperare i tifosi locali che la partita possa avere un’accelerata a favore dell’Ariete. Così non è perché la squadra fucecchiese si rimbocca le maniche fra mille avversità e con grande caparbietà si porta avanti nel punteggio e intravede la possibilità di allungare la gara al 5 set. Si va sul 24 a 20 per la formazione fucecchiese e quando sembra fatta le ragazze regalano un finale thrilling, si fanno rimontare e superare per il 25 a 24, per poi tornare lucide e chiudere il set a proprio vantaggio per 27 a 25. Decisivo e ancora una volta fatale il tie-break conclusivo che vede partire bene la nostra squadra e trovare un buon vantaggio fino al 8 – 5, per poi bloccarsi e lasciare spazio alle forti attaccanti pratesi che nel momento decisivo tirano fuori gli artigli e finiscono in crescendo per il 15 a 10 finale dopo due ore di gioco.
Al giro di boa comanda Ariete Prato con 3 punti di vantaggio su Pallavolo Fucecchio e Rinascita Firenze, appaiate al secondo posto e poi più dietro le altre. Occorre ora ricompattare la “truppa” e capitalizzare al massimo le prossime 3/4 partite per giocarsi l’accesso ai playoff alle ultime 2 giornate con le formazioni di testa. Le possibilità e capacità ci sono tutte, basta crederci e volerlo.
Atlete: Bonifazi Gaia, Cavallaro Anna, Cavallaro Chiara, Fabiani Francesca, Giovannoni Federica, Orsucci Francesca, Orsucci Sarah, Rinaldi Aurora, Russoniello Martina, Fulignati Virginia, Tinacci Rebecca.
Allenatore: Fabio Giannotti
Vice Allenatore: Micaela Lombardi
PROSSIMA GARA: MARTEDI’ 6 NOVEMBRE ORE 19,00 A FIRENZE : VBA HOSTER FOOD – PALLAVOLO FUCECCHIO

 

Recent Posts
0

Start typing and press Enter to search