SIENA ESPUGNATA! GRANDE KEMAS LAMIPEL NEL DERBY!

 In KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE

Emma Villas Aubay Siena: Ciulli 2, Onwuelo 6, Rossi 6, Mattei 2, Parodi 8, Ottaviani 2, Sorgente (libero), Panciocco 2, Kuznetsov 1, Iannaccone, Tupone (libero) n.e. All. Montagnani

Kemas Lamipel Santa Croce: Acquarone 3, Walla 15, Arasomwan 9, Festi 5, Colli 4, Fedrizzi 22, Pace (libero), Ferrini n.e, Riccioni n.e, Caproni n.e, Menchetti n.e, Giovannetti n.e, Brucini n.e, Sposato (libero) n.e. All. Cezar Douglas

Successione set: 17-25 in 23′, 17-25 in 24′, 14-25 in 20′.

Battute sbagliate Emma Villas Aubay: 13; Aces:1; Muri: 6.

Battute sbagliate Kemas Lamipel: 13; Aces 3; Muri: 10.

Vince e convince la Kemas Lamipel che espugna nettamente il PalaEstra di Siena con un perentorio 0-3 che vale la vittoria nel derby toscano del campionato di Serie A2 Credem Banca. L’affermazione nel recupero dell’ultima gara di andata, rinviata lo scorso 26 dicembre causa contagi Covid in casa biancorossa, consente ai “Lupi” di chiudere la prima fase del campionato con un bottino di 22 punti, frutto di sei vittorie, tutte da tre punti, e sei sconfitte, quattro delle quali però arrivate al tie-break e che quindi hanno consentito alla classifica di muoversi. Un bilancio che quindi può essere soddisfacente viste le tante problematiche dovute prima all’infortunio che ha tenuto Walla fuori dai giochi per qualche giornata e poi al Covid, con la squadra che comunque denota ancora ampi margini di crescita sia a livello fisico che di meccanismi di gioco. Quello contro i senesi è stato un match praticamente a senso unico, con i conciari in leggera difficoltà solo dopo il fischio iniziale: Onwuelo e soci sembrano impattare meglio la gara (attacco dell’8-3 sprecato), ma in realtà è un fuoco di paglia e in un amen i “Lupi” recuperano sull’8-6 e passano a condurre 12-16, trascinati da un Fedrizzi in formato MVP. Siena perde completamente la bussola e l’ex tecnico della Kemas Lamipel Montagnani prova a mescolare la carte, ma il set è di appannaggio ospite con un perentorio 17-25. Stessa musica nel secondo parziale, con il servizio di Arasomwan che permette ai “Lupi” di allungare subito (3-8): Walla e Fedrizzi sono martelli inarrestabili a cui Siena, con Ciulli in regia al posto dell’assente Pinelli, non trova contromisure, mentre Acquarone si destreggia alla grande in palleggio ed è determinante con tre muri consecutivi. Il 9-16 è solo il preludio di un secondo 17-25 con cui il team di Cezar Douglas raddoppia nel computo dei parziali. Nel terzo la Emma Villas Aubay prova a restare in scia almeno inizialmente (6-8), ma Festi e Arasomwan sono decisivi a muro ed in attacco. In un amen i “Lupi” scappano via piazzando il break decisivo (16-8) frutto di buone giocate difensive (sempre attento e preciso il libero Pace) e di contrattacchi ficcanti. Siena le prova tutte ma senza esito: il set si chiude 14-25 e la Kemas Lamipel può esultare per una vittoria netta e convincente. Adesso testa al girone di ritorno, con la truppa santacrocese impegnata domenica in casa di Cantù per la quarta giornata: nei prossimi giorni verranno anche definite le date per i recuperi delle prime due giornate (in casa con Mondovì e in trasferta a Porto Viro) rinviate causa Covid.

Andrea Costanzo – Ufficio stampa

Recent Posts
0

Start typing and press Enter to search