SERIE C: DISCO ROSSO PER LE LUPE CONTRO IL CALCI.

 In SETTORE GIOVANILE FEMMINILE

SERIE C 11a giornata: LUPI SANTA CROCE-ENTOMOX PEIMAR VBC CALCI 1-3 (14-25, 16-15, 25-21, 11-25).
LUPI: Bernardeschi, Bertelli, Caturegli, Chisari, Fiorentini, Giacomelli, Giovannelli, Goretti, Menichetti, Piampiani (L2), Sabatini (L1), Zonta.
ALL. G. Pucci. Dir.acc. M. Piozzi.

E’ ripreso il campionato dopo le festività e il primo incontro dell’anno se lo è aggiudicato con pieno merito la squadra calcesana di coach Puccini. Pronostico rispettato quindi, con le ospiti che si sono dimostrate formazione di levatura decisamente superiore. Del resto, le due squadre hanno obbiettivi ben diversi: Calci ha costruito un complesso nel quale militano giocatrici di livello superiore e ha tutte le carte in regola per tentare il salto di categoria. Le Lupe dal canto loro, devono lottare col coltello tra i denti per ottenere una salvezza che – al primo anno in categoria e con tutte atlete giovanissime – assumerebbe i contorni di un’impresa.

Le Lupe schierano Goretti-Zonta in diagonale, Bertelli e capitan Menichetti in banda, Bernardeschi e Chisari al centro, Sabatini libero.
Unici cambi: per una sola rotazione cambio diagonale con in campo Caturegli-Giacomelli. Mentre a Sabatini è subentrato il giovane libero (classe 2002) di scuola montopolese Piampiani.

Calci si presenta con una formazione esperta ( tutte le atlete eccetto un ’99, sono comprese nelle classi ’88 e ’95) e fisicamente ben dotata. La differenza si nota subito: pronti-via e Vbc prende subito in mano la partita dominando in ogni settore, nulla possono le Lupe di fronte a cotanto strapotere. Risultato, i primi due set sono un monologo ospite con le locali “disperse” rispettivamente a 14 e 16.
Tirano il fiato nella terza frazione le Calcesane e le Lupe ne approfittano per rialzare la testa. Un approccio molliccio e qualche errore di troppo per le allieve di Puccini, consente a Menichetti e compagne di stare bene nel set. Migliora la seconda linea, con una ricezione funzionante che permette di variare il gioco e attaccare anche dal centro e le Biancorosse riescono così ad accorciare le distanze.
Al rientro in campo per la quarta frazione però, Calci rimette i panni della formazione vista nei primi due parziali e per Santa Croce è notte fonda, le Lupe piano piano spariscono dal set che chiudono a 11 lasciando i meritati tre punti alle ospiti.

Tre punti che confermano Calci (quarta posizione) nel gotha del campionato, mentre le Lupe non era certo da questo match che chiedevano strada. Importante invece, sarà tornare con il successo pieno dalla trasferta di domenica prossima a Camaiore contro il Discobolo ultimo in classifica, per rintuzzare il ritorno della concorrente diretta Volley Livorno (l’altra under 21 del girone) e alimentare così classifica e propositi di salvezza.

Recent Posts
0

Start typing and press Enter to search