MEMORIAL GIANCARLO PARENTI: UNA COMPETIZIONE CON TRENT’ANNI DI STORIA

 In KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE

Il Memorial Parenti è stato riproposto dai “Lupi”  nel 2017, esattamente sabato 16 settembre, con il match fra la Kemas Lamipel e Mondovì, entrambe militanti in A2. Nella scorsa edizione, quella del 2018,  il PalaParenti si è vestito di nuovo a festa ed il torneo, a cui hanno partecipato quattro squadre (Innsbruck, Siena, Spoleto e Santa Croce), è stato vinto dai sensi dell’Emma Villas, in finale con  gli austriaci.
Il Memorial Parenti, dedicato a Giancarlo Parenti, fondatore della Fossa dei Lupi nel lontano 1977, e poi deceduto in un tragico incidente stradale nel maggio del 1986, vanta quattordici edizioni.

Dal 1987 al 1989 il Memorial Parenti venne disputato alla palestra di via Leonardo da Vinci a Fucecchio e vide la partecipazione di squadre assolutamente conosciute.
Nel 1987, alla prima edizione, presero parte la Sestese (A2) e l’Arno (B) oltre agli stessi “Lupi” (A2). In finale i santacrocesi superarono per 3-2 i fiorentini dello schiacciatore Nencini.
L’anno successivo altro successo conciario con la stessa Sestese del bomber Fedi, superata stavolta per 3-0. A quell’edizione parteciparono anche il Tomei Livorno ed il Città di Castello di A2.
Nel 1989 terza affermazione dei “Lupi” (3-0 sul Livorno) con la partecipazione di Prato e Brescia di A2. Negli anni Novanta (1991 – 1997 e 1998) il “Parenti” dette spazio ai giovani, con la presenza di squadre toscane e di altre provenienti da fuori regione come: CariParma, Cuneo e Modena.
Negli anni Duemila, con l’inaugurazione del Palasport a Santa Croce, ecco il ritorno della manifestazione, con l’edizione del 2002 che vide i “Lupi” prevalere per 3-1 sul Grottazzolina.
Nel 2004 andò in scena un’edizione strepitosa con l’arrivo dei francesi del Nizza (Ligue 1) e di due squadre di A1: Latina e Perugia. Vinsero gli umbri e la Codyeco di Riccardo Provvedi chiuse al terzo posto, superando i transalpini per 3-0.
Nel 2005 la Tunisia venne sconfitta dai biancorossi per 3-2 a pochi giorni dal via del campionato di A1 2005-06.
Nel 2006 arrivarono al PalaParenti nientemeno che i russi della Dinamo Kazan e, la Codyeco Lupi di Enzo Valdo, fu eccezionale prevalendo per 3-1 sui quotatissimi avversari al termine di una grande partita.
Nel 2008 i “Lupi” ed il Città di Castello, entrambi militanti in A2, si dettero gran battaglia e la vittori fu ancora una volta dei padroni di casa ed organizzatori della manifestazione.
Infine nel 2011 un’altra squadra di A2, il Perugia, venne superata per 3-1 dagli uomini di coach Jorge Cannestracci.
A seguire cinque anni di mancata organizzazione, fino ai giorni nostri e alle ultime brillanti partite messe in piedi dalla società biancorossa.


Francesco Rossi – Ufficio Stampa

 

La cronistoria è di gentil concessione delle memorie del giornalista de ‘La Nazione’ Marco Lepri; nella foto un immagine di Giancarlo Parenti detto “Giancarlo La Fossa”

Recent Posts
0

Start typing and press Enter to search