LUPACCHIOTTE: UNDER 13 NON PASSA CON S.MINIATO. ESORDIO PER L’UNDER 12 4×4.

 In SETTORE GIOVANILE FEMMINILE

UNDER 13: LUPI SANTA CROCE-LUPI EST. SCUOLA DI PALL.FOLGORE 0-3 (15-25, 12-25, 18-25).

Niente da fare per le Lupacchiotte di Chiara Cavallini che hanno dovuto lasciare spazio alle “cuginette” di San Miniato sicuramente più pronte fisicamente (tutte atlete del 2006) e più avanti tecnicamente.

Le Biancorosse si sono presentate prive di Banti Romano. Coach Cavallini nella prima frazione ha schierato: Fall, Muca, Gannon, Sabato, Cavallini e Matranga.
Frazione altalenante con inizio di marca ospite (0-4) con reazione di Santa Croce che si porta in vantaggio infilando 6 punti consecutivi. Segue poi una fase avvincente ed equilibrata finchè le giallorosse non si portano avanti con decisione (12-15). Da qui in poi si spenge la luce per le Lupacchiotte che lasciano campo libero alle avversarie le quali chiudono il set per distacco.
Si riparte con la stessa formazione e la contesa esiste solo in fase iniziale, poi errori nostri e bravura delle Folgorine permette a queste di dilagare e portarsi agevolmente sullo 0-2. Neppure gli ingressi di Nencetti e Poletto per Fall e Cavallini hanno cambiato volto al set.
Si va al terzo parziale con la sola variazione di Nencetti per Matranga. L’inizio è disastroso: dopo aver fatto il primo punto, si cambia sul 2-13. Poletto rileva Nencetti. La Folgore allenta un po’ la presa e le Lupacchiotte iniziano a risalire la china giocando meglio: 4-15, 7-17 entra Ciampini per Muca,  poi un bel recupero fino al 16-19. Le giallorosse però dicono che può bastare così e dall’alto della loro esperienza tengono ben saldo il set dalla loro parte  chiudendolo sul 18-25,  portandosi via così, con pieno merito, l’intera posta in palio.

Al di là del risultato c’è da dire che la squadra si esprime ancora a sprazzi ed in alcuni frangenti si vedono buone giocate. Il tempo e il lavoro permetterà una miglior padronanza nei fondamentali e una maggior continuità di rendimento.

UNDER 12 4×4. LUPI-FAUGLIA o-3.

Esordio assoluto per le più piccole del lotto che affrontano nel loro primo impegno ufficiale la squadra del Fauglia.
Si tratta di un torneo dove le squadre sono formate da 4 piccole atlete che giocano in un campo di dimensioni ridotte.
Partecipano le seguenti giocatrici classe 2007, 2008 e 2009: SALVINI, PARLAPIANO, PARDI, BOULAYA, GUIDOTTI, CIOTTA, PROPETI e N’DIAYE.

Il primo quartetto chiamato a rompere il ghiaccio è formato da Pardi, Boulaya, Parlapiano e Guidotti. Ovviamente l’emozione la fa da padrone; le bimbe sono bloccate e si fanno mettere sotto dalle avversarie più pronte e meno timorose che infatti infilano consecutivamente i primi 9 punti. Le Lupacchiotte vengono spronate ed incitate a dovere ed iniziano a giocare pure loro recuperando fino al 14-18. Il rush finale delle Ospiti è decisivo e il set si chiude 15-25.
Nel secondo, scendono in campo Salvini, Ciotta, Propeti e N’Diaye ed è un set molto equilibrato fino al 10-10. Poi sono le Lupacchiotte a prendere il sopravvento: 18-13, 22-14 e quando sembrava che potesse arrivare il primo punto Fauglia ribalta la situazione e si aggiudica il set per 24-25, un’autentica disdetta!
Nella terza frazione coach Cavallini mischia le carte, in campo vanno Propeti, N’diaye, Guidotti e Bardi. Si ripete l’andamento del primo set con le Ospiti che si portano sullo 0-9 poi 5-11, 9-20 fino al 10-25 finale che regala il primo sorriso alle ragazzine del Fauglia.

Per le Nostre l’importante è aver preso confidenza con la competizione e aver superato così l’impasse dell’esordio. Ora avanti con impegno e spirito di sacrificio ma soprattutto con voglia di giocare e divertirsi!

 

 

 

 

Recent Posts
0

Start typing and press Enter to search