CUNEO VOLA IN FINALE, SI CHIUDE LA STAGIONE DEI “LUPI”

 In KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE

Bam Acqua San Bernardo Cuneo: Pedron 1, Andric 28, Sighinolfi 3, Codarin 8, Botto 10, Preti 9, Bisotto (libero), Filippi 1, Lilli, Tallone n.e, Rainero n.e. All. serniotti.

Kemas Lamipel Santa Croce: Acquarone 3, Walla 13, Festi 7, Arasomwan 8, Fedrizzi 14, Colli 4, Pace (libero), Ferrini, Caproni, Giannini n.e, Riccioni n.e, Menchetti n.e, Sposato (libero) n.e. All. Cazar Douglas

Successione set: 25-22 in 29′, 32-30 in 36′, 25-20 in 24′

Battute sbagliate Bam Acqua San Bernardo: 14. Aces: 2. Muri: 6.

Battute sbagliate Kemas Lamipel: 8. Aces: 3. Muri: 9.

La Bam Acqua San Bernardo fa sua anche gara 2 delle semifinali playoff e vola alla finalissima. La Kemas Lamipel, dopo aver perso 1-3 al PalaParenti gara 1, cede per 3-0 anche in una gara 2, giocando però alla pari con il forte avversario. L’equilibrio tra le due compagini è stato marcato, molto di più di quello visto domenica scorsa. La differenza vera l’ha fatta l’opposto croato Andric, 28 punti finali e una fisicità e potenza che non sono stati arginabili dalla difesa biancorossa. Si chiude quindi la fantastica stagione biancorossa, solo applausi per questo gruppo che in questi quasi nove mesi ha dato tutto, lavorando sodo e crescendo come collettivo fino a raggiungere un traguardo comunque importante e da ricordare. E’ mancato veramente poco in questa gara 2 per poter allungare la serie: un paio di sbavature nei meravigliosi vantaggi del secondo set hanno fatto la differenza a favore di Cuneo, squadra che ha avuto in Codarin e soprattutto in Andric le due colonne portanti di questa gara. Nel primo set la gara si svolge in grande equilibrio, con Botto che da una mano in attacco allo scatenato Andric mentre il collettivo biancorosso gioca compatto meritandosi di stare in vantaggio sul 7-8 e sul 15-16. Il servizio aiuta molto i conciari, ma nel finale la percentuale di attacco scende un po’ e ne approfittano i locali grazie ai 10 punti nel set di Andric che portano al 25-22. Nel secondo parziale ancora tanto equilibrio, con le squadre che si alternano al comando (7-8, 16-15): Fedrizzi e Arasomwan bombardano senza sosta e anche Walla non è da meno, ma Cuneo arriva sul 24-22. La Kemas Lamipel trova la forza di passare sul 24-25 e ha anche un comodo set point poco dopo, ma Festi si fa murare dall’ottimo Codarin. Si procede con i vantaggi e con tantissimi scambi spettacolari, ma alla fine la spuntano i piemontesi con il punto del 32-30. Nel terzio set la formazione santacrocese accusa il colpo e parte un po’ contratta, ma velocemente recupera. Si procede quindi ancora in equilibrio con piccolissime fughe subito rintuzzate (8-7, 16-15), ma nel finale Cuneo pizza il break decisivo e per la Kemas Lamipel non c’è più nulla da fare. dal 21-18 si arriva al definitivo 25-20 che vale il 3-0, la partita e la conquista della serie da parte di Cuneo che approda alla finalissima. Per i santacrocesi, comunque applauditi dagli irriducibili tifosi al seguito, ci sono invece i titoli di coda di una stagione assolutamente positiva e che dovrà essere la base per programmare al meglio il futuro prossimo.

Andrea Costanzo – Ufficio stampa

Recent Posts
0

Start typing and press Enter to search