E’ DANIELE CRO’ IL VICE DI ACQUARONE

 In KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE

Daniele Crò è un nuovo giocatore della Kemas Lamipel.
Ieri pomeriggio è stato reso noto l’ingaggio del 23enne palleggiatore proveniente dal Tuscania di A2.
L’atleta (nella foto), che fungerà da vice di Acquarone, è alto metri 1,90 e risiede da anni a Riva del Garda, in Trentino, pur essendo nativo di Nola, in provincia di Napoli.
Prima dell’esperienza a Tuscania, Crò ha militato nelle file del C9 Arco Riva in B, nel Viadana in B2 e nel Villanova Modena in C.
L’esperienza maturata a Tuscania, ha permesso a Daniele Crò di attirare su di se l’interesse della Kemas Lamipel, considerato che il giocatore ha disputato un filotto di cinque partite da titolare al posto dell’infortunato Pedron, oltre ad essere impiegato spesso, durante altre gare, dall’allenatore Montagnani.
L’atleta si trova al momento a Tirrenia dove lavora svolgendo il compito di animatore in un villaggio turistico.
Queste le prime impressioni del nuovo biancorosso: “Sono molto contento del mio passaggio nelle file dei “Lupi” ed ho accolto ben volentieri la proposta del club di Santa Croce, ben noto per la sua lunga storia. Ho subito accettato l’idea di salire in Toscana per ricoprire il ruolo di vice di Acquarone.
Conosco il PalaParenti avendolo frequentato quest’anno con Tuscania; la Kemas Lamipel dispone di una caldissima tifoseria, costituita dalla Fossa dei Lupi.
Voglio imparare la storia dei “Lupi”, dar loro il mio contributo nel prossimo campionato di A2, con l’augurio di poter far bene, centrando gli obiettivi prefissati dalla società.
Di recente – continua Crò – coach Montagnani mi ha parlato molto bene della società santacrocese e del tecnico Totire. Anche il mio ex compagno di squadra Bonami ha avuto parole molto lusinghiere per questa mia scelta. Ora mi trovo a Tirrenia e sono rammaricato di non poter partecipare alla festa di questa sera al PalaParenti, proprio per motivi di lavoro. Ho spiegato il tutto al team manager Pagliai, altrimenti avrei partecipato molto volentieri. Ci vedremo quindi per il raduno del 21 agosto”.

RESI NOTI I DUE GIRONI DI A2
Importante riunione, nella giornata di ieri in Lega a Bologna per il deposito dei documenti per l’iscrizione ai campionati di SuperLega ed A2.
La Kemas Lamipel era rappresentata dal preesidente Sergio Balsotti e dall’architetto Paolo Giannoni il quale è stato presentato all’assemblea dall’Amministratore Deleato Massimo Righi il quale ha ricordato i trascorsi in Lega di Giannoni, peraltro uno dei fondatori. Un applauso è seguito all’intervento di Righi.
La Kemas Lamipel è stata inserita nel girone a 13 squadre insieme a: Brescia, Spoleto, Alessano, Mondovì, Potenza Picena, Reggio Emilia, Lamezia, Lagonegro, Leverano, Roma, Massa e Macerata.
Nell’altro, composto da 14 formazioni, figurano invece: Bergamo, Cantù, Castellana Grotte, Catania, Cisano Bergamasco, Cuneo, Gioia del Colle, Grottazzolina, Ortona, Piacenza, Prata di Pordenone, Taviano, Tuscania, Club Italia.

Marco Lepri – Ufficio stampa “Lupi” Santa Croce

Recent Posts
0

Start typing and press Enter to search